Pinzuti Educare alle parità La rivista Science qualche anno fa (nel 2017) pubblicò un articolo dove si affermava quanto gli stereotipi di genere incidessero nella percezione della “valorialità” dei soggetti.

Non è un caso che sia proprio intorno ai sei anni che le bambine iniziano a mettere in discussione il proprio valore e la propria intelligenza, sviluppando un senso di inferiorità

Questo comporterebbe, fosse confermato in senso ampio, che le future donne partono con un ‘handicap’ che, prima di tutto, va a ledere il senso di auto-efficacia e la stima di sé: come se vivessero tutta la vita con un freno a mano.

Non solo. Anche i maschi, deprivati del lato emotivo e della educazione alla cura, vengono indotti ad una distorsione del carattere e delle potenzialità relazionali.

Educare alle parità di genere, dunque, non ha nulla a che vedere con la negazione della differenza sessuale biologica. Ha semmai a che vedere con le modalità con le quali la cultura forma e orienta gli individui.

In tal senso, è necessaria, soprattutto per educatori ed educatrici, insegnanti e docenti, pediatri e medici, genitori e figure parentali, allenatori e allenatrici una conoscenza diretta e approfondita degli strumenti relativi alle parità di genere.

Seguire infatti un percorso formativo migliora come professionisti e come persone, ampliando le proprie competenze e i propri skills e per farlo contattateci senza nessun timore: avrete informazioni ampie e generali che vi permetteranno di decidere al meglio.